Patente a punti per la sicurezza sul lavoro

08/03/2024

Arriva la patente a punti per lavorare nei cantieri

Il governo ha introdotto un nuovo sistema di “patente a punti” per aumentare la sicurezza nei cantieri temporanei o mobili. Il provvedimento, annunciato dal Ministero del Lavoro la scorsa settimana in risposta alla tragica morte di 5 operai avvenuta nel crollo del cantiere per la realizzazione di un supermercato Esselunga, è stato inserito nella bozza del decreto Pnrr-bis discusso in Consiglio dei Ministri nella giornata di ieri. Stando a quanto si legge all’art. 27 della bozza di decreto, il sistema dovrebbe scattare dal primo ottobre 2024, una volta implementato, con una sezione dedicata, il Portale Nazionale del Lavoro Sommerso. Saranno tenuti al possesso della patente le imprese e i lavoratori autonomi che operano nei cantieri temporanei o mobili.

La patente a punti nei cantieri e la SOA

Questo sistema, pensato per imprese e lavoratori autonomi, si basa su un punteggio che diminuisce in caso di inadempienze. Partendo da 30 punti, le violazioni possono portare a una riduzione di punteggio fino a 20 punti per gli incidenti più gravi, come la morte di un lavoratore. L’obiettivo è impedire alle entità con meno di 15 punti di operare nei cantieri, promuovendo così un ambiente di lavoro più sicuro.

Tuttavia, esiste un’importante eccezione: non sono obbligati al possesso della patente a punti coloro che effettuano mere forniture o prestazioni di natura intellettuale; le imprese in possesso dell’attestazione di qualificazione SOA, in classifica pari o superiore alla III.

L’Attestazione SOA è una certificazione che qualifica le imprese a partecipare a gare d’appalto per lavori pubblici di importo superiore ai 150.000 euro, attestando la loro capacità economico-finanziaria e i loro requisiti tecnici. In un contesto dove la patente a punti per la sicurezza sul lavoro diventerà obbligatoria dal primo ottobre 2024, l’ottenimento dell’Attestazione SOA si configura come una strategia preventiva essenziale per le imprese che desiderano evitare complicazioni legate alla nuova regolamentazione e mantenere la loro competitività nei cantieri.

Aziende e lavoratori autonomi dovranno avere una patente digitale, rilasciata dall’Ispettorato Nazionale del Lavoro, dopo aver soddisfatto requisiti quali l’iscrizione alla camera di commercio e l’adempimento degli obblighi formativi in materia di sicurezza sul lavoro, oltre al possesso di documentazione come il DURC e il DVR.

Requisiti per la patente a punti nei cantieri

Il punteggio della patente può aumentare annualmente se non si ricevono sanzioni, ma verrà ridotto in caso di violazioni o incidenti. Le imprese che raggiungono un punteggio inferiore a 15 punti non potranno operare in cantieri temporanei o mobili, con alcune eccezioni.

Importante notare che le imprese dotate dell’Attestazione SOA, necessaria per l’aggiudicazione di appalti di lavori pubblici di un certo valore, sono esenti da questo obbligo di patente a punti. Questa disposizione mira a semplificare la regolamentazione per le imprese già soggette a specifici criteri di qualificazione.

Le sanzioni

Il punteggio della patente può aumentare annualmente se non si ricevono sanzioni, ma verrà ridotto in caso di violazioni o incidenti. Le imprese che raggiungono un punteggio inferiore a 15 punti non potranno operare in cantieri temporanei o mobili, con alcune eccezioni.

Importante notare che le imprese dotate dell’Attestazione SOA, necessaria per l’aggiudicazione di appalti di lavori pubblici di un certo valore, sono esenti da questo obbligo di patente a punti. Questa disposizione mira a semplificare la regolamentazione per le imprese già soggette a specifici criteri di qualificazione.

La nostra consulenza è diretta a guidare le imprese attraverso il processo di ottenimento dell’Attestazione SOA, offrendo supporto passo dopo passo per assicurare non solo la conformità alle normative esistenti ma anche un vantaggio strategico significativo. In un’epoca di crescente attenzione alla sicurezza sul lavoro e alla qualità delle prestazioni nel settore delle costruzioni, l’Attestazione SOA emerge come un distintivo di eccellenza e un passaporto indispensabile per l’accesso a opportunità di lavoro di alto profilo.

In conclusione, l’Attestazione SOA non solo esonera le imprese dall’obbligo della patente a punti per la sicurezza sul lavoro ma rappresenta anche una leva strategica per migliorare le loro possibilità di successo in un mercato sempre più regolamentato e competitivo.

Il ruolo di Qualifica Group

La nostra consulenza è diretta a guidare le imprese attraverso il processo di ottenimento dell’Attestazione SOA, offrendo supporto passo dopo passo per assicurare non solo la conformità alle normative esistenti ma anche un vantaggio strategico significativo. In un’epoca di crescente attenzione alla sicurezza sul lavoro e alla qualità delle prestazioni nel settore delle costruzioni, l’Attestazione SOA emerge come un distintivo di eccellenza e un passaporto indispensabile per l’accesso a opportunità di lavoro di alto profilo.

In conclusione, l’Attestazione SOA non solo esonera le imprese dall’obbligo della patente a punti per la sicurezza sul lavoro ma rappresenta anche una leva strategica per migliorare le loro possibilità di successo in un mercato sempre più regolamentato e competitivo.

SEGUICI SUI SOCIALSocial links
QUALIFICA GROUPContatti
SEGUICI SUI SOCIALSocial links

Qualifica Group srl P.IVA 09537471212
Qualifica Group Formazione E Lavoro srl P.IVA 09075631219
Copyright by Qualifica Group srl – Tutti i diritti riservati.

Qualifica Group srl P.IVA 09537471212
Qualifica Group Formazione E Lavoro srl P.IVA 09075631219
Copyright by Qualifica Group srl – Tutti i diritti riservati.
PRIVACY POLICY

Qualifica Group
Vai su WhatsApp
Consulenza
Formazione
Lavoro
Whatsapp