Guida completa alla Legge 231 e dei suoi destinatari

30/01/2023

Legge 231/01 – Responsabilità delle organizzazioni per attività criminali

La Legge 231 disciplina le responsabilità delle organizzazioni in caso di attività criminali commesse dai propri dipendenti o membri del consiglio di amministrazione. In base a questa legge, le organizzazioni devono istituire una procedura di Organismo di Vigilanza composto da personale qualificato per garantire il rispetto della normativa. Questo organismo deve intraprendere misure preventive per monitorare la legalità delle attività e sanzionare le eventuali violazioni riscontrate.

Decreto Legislativo 231/2001

Il Decreto Legislativo 231/2001 ha cambiato il modo in cui gli enti sono considerati responsabili in Italia. Prima, la responsabilità penale per un reato era solo a carico della persona fisica. Ora, il decreto estende la responsabilità anche agli enti, come società di capitali, di persone e associazioni, che devono rispondere in modo autonomo insieme alla persona fisica che ha commesso il reato (ad esempio dipendenti, manager, stakeholder).

Sanzioni

Il Decreto Legislativo 231/2001 prevede sanzioni severe per gli enti in caso di condanna. Queste sanzioni possono essere economiche (da 24.700 a oltre 1.500.000 euro) o interdittive (come l’interdizione dall’esercizio dell’attività, la revoca di autorizzazioni, licenze o convenzioni, l’esclusione da agevolazioni o contributi, il divieto di pubblicizzare beni o servizi, il sequestro e/o la confisca del profitto del reato).

Le sanzioni interdittive sono un aspetto critico della disciplina, soprattutto per le società che hanno rapporti prevalenti con la PA.

 

Legge 231: Guida alla comprensione

  • Cos’è la Legge 231?

    La Legge 231 è una legge italiana che stabilisce la responsabilità penale degli enti (aziende, associazioni, enti pubblici) per reati commessi da loro rappresentanti o dipendenti nell’esercizio della loro attività.

  • Destinatari della legge

    La legge si applica a tutte le aziende, associazioni e enti pubblici in Italia, indipendentemente dalla loro dimensione o settore di attività.

  • Reati coperti

    La legge copre una vasta gamma di reati, tra cui corruzione, frode, violazione della privacy, lesioni personali e altri crimini commessi nell’esercizio della loro attività.

  • Obblighi degli enti

    Gli enti devono adottare modelli organizzativi e di controllo adeguati per prevenire la commissione di reati da parte dei loro rappresentanti o dipendenti. In caso di reato, gli enti possono essere tenuti a pagare una sanzione penale e a risarcire i danni causati.

  • Conclusione

    La Legge 231 è una legge importante per garantire la responsabilità degli enti per i reati commessi da loro rappresentanti o dipendenti. Gli enti sono tenuti a prevenire la commissione di reati attraverso l’adozione di modelli organizzativi adeguati.

SEGUICI SUI SOCIALSocial links
QUALIFICA GROUPContatti
SEGUICI SUI SOCIALSocial links

Qualifica Group srl P.IVA 09537471212
Qualifica Group Formazione E Lavoro srl P.IVA 09075631219
Copyright by Qualifica Group srl – Tutti i diritti riservati.

Qualifica Group srl P.IVA 09537471212
Qualifica Group Formazione E Lavoro srl P.IVA 09075631219
Copyright by Qualifica Group srl – Tutti i diritti riservati.
PRIVACY POLICY

Qualifica Group
Vai su WhatsApp
Consulenza
Formazione
Lavoro
Whatsapp